FONDAZIONE VIALLI E MAURO GOLF CUP 2017

XIV Edizione – Fondazione Vialli e Mauro Golf Cup

26 giugno 2017 – Golf Club Villa Carolina (AL)

OBIETTIVO RAGGIUNTO!

Raccolti 170.000 Euro per la Ricerca contro la SLA

Assegno 2017

È stata un’edizione entusiasmante, in una giornata abbiamo raccolto 170.000 euro” – hanno commentato Gianluca Vialli e Massimo Mauro – “siamo contenti di vedere Pro, amici e colleghi che, a ogni edizione, confermano sempre il loro sostegno.” Il successo dell’evento e il raggiungimento dell’obiettivo non sarebbero stati possibile senza il contributo delle aziende partner dell’iniziativa, prima fra tutte, la ERG, Main Partner della manifestazione, che ha confermato in modo ancora più significativo il proprio supporto alla Fondazione.

I fondi raccolti saranno destinati ad AriSLA – Fondazione Italiana di Ricerca per la SLA (obiettivo 8) e al finanziamento decennale di un posto da Ricercatore presso l’Università degli Studi di Torino per l’attività di ricerca sulla SLA (obiettivo 7).

Ad oggi la Fondazione Vialli e Mauro ha destinato alla ricerca contro la SLA oltre 3 milioni e mezzo di euro.

112 partecipanti in gara, 28 Professionisti dell’European Tour, di cui 4 Ryder Cup: Rafa Cabrera Bello, Stephen Gallacher, Andy Sullivan e Jamie Donaldson. I padroni di casa, Gianluca e Massimo, si sono sfidati sul green anche con tanti campioni del calcio, fra cui Alessio Tacchinardi, Christian Panucci e Michele Paramatti.

Ad aggiudicarsi il trofeo dell’edizione 2017 della Golf Cup, con un punteggio netto di 141 colpi, il team composto dal Professionista Stuart Manley, dal volto noto di Sky Alessandro Bonan e dagli amateurs Augusto e Bianca Passadore. Primo classificato nella categoria PRO con 61 colpi il sudafricano Darren Fichardt. A sollevare il Trofeo Memorial Riccardo Garrone, il team classificatosi come 1° lordo con 145 colpi, capitanato dal Professionista e caro amico Emanuele Canonica, che ha giocato insieme ai giovani talenti del golf italiano Letizia Bagnoli, Federica Biscuoli e Luca Portelli.

I premiati

Un altro riconoscimento importante, il Premio “Giovane Promessa”, novità della scorsa edizione, in ricordo di uno dei più talentuosi golfisti italiani in erba, Teodoro Soldati, scomparso prematuramente all’età di 15 anni, è andato al diciassettenne Pier Francesco de Col del Royal Park I Roveri, reduce dal successo come migliore degli Azzurri, giovane talento del golf che si è distinto per impegno, risultati ottenuti e comportamenti.

Grande successo anche per la nuovissima gara nella gara, il Vialli e Mauro Best Team Challenge, che ha visto le 28 squadre divise in due schieramenti capeggiati da Gianluca Vialli in maglia bianca e da Massimo Mauro in maglia rossa. Una sfida senza esclusione di colpi vinta dal Team Vialli sul Team Mauro con 2306 colpi contro 2324.

VeM Best Team Challenge

GRAZIE PER IL SUPPORTO!

Ringraziamenti