FONDAZIONE VIALLI E MAURO GOLF CUP: QUATTORDICI ANNI DI SPORT E SOLIDARIETA’

L’appuntamento per l’evento charity è fissato il 26 giugno presso il Golf Club Villa Carolina (AL) con un rinnovato programma per sostenere la ricerca contro la SLA

Torino, 30 maggio 2017 – Torna anche quest’anno la Fondazione Vialli e Mauro Golf Cup, competizione benefica giunta alla XIV edizione, organizzata dalla onlus omonima. La data è fissata per il 26 giugno: professionisti, celebrities e amateurs saranno di nuovo insieme sul green per raccogliere fondi a favore della Ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Tante le novità in attesa. Si parte dalla location che quest’anno sarà in Piemonte: l’edizione 2017 avrà luogo presso il Golf Club Villa Carolina (AL), al centro di un parco secolare che conserva un incredibile fascino tra le verdi colline del Monferrato. Per la prima volta in quattordici edizioni, inoltre, esce allo scoperto la competizione fra i padroni di casa in una sfida che coinvolgerà tutti i partecipanti. Riemergerà l’agonismo calcistico, saranno creati, infatti, due “Super Team”, il Team Vialli e il Team Mauro, che gareggeranno senza esclusione di colpi. Un’altra importante novità riguarda i sostenitori della manifestazione. ERG sarà quest’anno Main Partner dell’evento, confermando così in modo ancora più significativo il proprio supporto alla Fondazione ed, in particolare, la propria adesione agli obiettivi dell’iniziativa

Ciò che rimane invariato è la formula della gara, shot gun 18 buche: i team saranno capitanati ciascuno da un Professionista dell’European Tour affiancato, per l’occasione, da una celebrity e da due amateurs. Tra gli atleti che confermano da anni il loro sostegno all’evento, compaiono nomi di spicco nel panorama golfistico internazionale come Rafa Cabrera Bello, Stephen Gallacher, Emanuele Canonica, Jorge Campillo, Hennie Otto, Nino Bertasio, Lee Slattery e ultimo ma non per importanza, Andy Sullivan. Numerose anche le “new entry”, Dean Burmester, vincitore a marzo del Tshwane Open, Paul Waring, Jaco Van Zyl, Darren Fichardt, vincitore a febbraio del Joburg Open, Ryan Evans, vincitore ad aprile del Turkish Airlines Challenge, Justin Walters e Jamie Donaldson.

Confermati i due premi speciali, inaugurati nella precedente edizione, che a buon diritto entrano nella tradizione della gara benefica. In ricordo di una leggenda del calcio, amico e generoso sostenitore della Fondazione è stato mantenuto il Premio “Buca 14”, a onorare il numero 14 per eccellenza, Johan Cruyff. Verrà consegnato anche il Premio “Giovane Promessa”, in ricordo di uno dei più talentuosi golfisti italiani in erba, Teodoro Soldati, scomparso prematuramente all’età di 15 anni. Un altro giovane campioncino potrà quest’anno vivere l’emozione di una giornata insieme ai Professionisti.

L’obiettivo dell’evento sarà, come sempre, il finanziamento della ricerca sulla SLA. Nello specifico, i fondi raccolti saranno destinati ad AriSLA – Fondazione Italiana di Ricerca per la SLA e al finanziamento decennale di un posto da Ricercatore presso l’Università degli Studi di Torino per l’attività di ricerca sulla SLA. A oggi con la Golf Cup la Fondazione Vialli e Mauro ha devoluto 1.640.000 euro, un incredibile risultato che non sarebbe stato possibile senza il contributo di aziende e amici che condividono questa importante mission.

 

Per maggiori informazioni consulta il press kit al seguente link:

http://www.fondazionevialliemauro.org/press-kit/

 

Contatti Ufficio Stampa:

Eurelab Srl    Francesca Romanini – francesca.romanini@eurelab.it – 377 4616516
Arianna Formia – arianna.formia@eurelab.it – 340 8212415

 

Finanziare la Ricerca è il nostro sport preferito!