INAUGURAZIONE CENTRO NEMO TRENTO – IL MESSAGGIO DI LUCA VIALLI

E’ un dispiacere non essere fisicamente in grado di presenziare alla cerimonia di apertura del Centro Clinico NeMO Trento. Purtroppo le circostanze non lo permettono.
Non è stato facile riuscire a trasmettere le emozioni che provo per il raggiungimento di questo straordinario traguardo attraverso un comunicato ma ci ho provato comunque.

E’ innanzitutto motivo di orgoglio oltre che un privilegio assoluto fare parte di una grande squadra in cui tutti i “giocatori” hanno messo in campo entusiasmo, sacrificio, professionalità e grande senso di responsabilità per raggiungere un obbiettivo comune.
Tutti uniti e pronti a darsi una mano per superare insieme ostacoli e complessità.
Alla fine ce l’abbiamo fatta. Abbiamo portato a casa il risultato.

La Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e per lo Sport di cui insieme all’amico Massimo Mauro sono socio fondatore e di cui ho l’onore di essere Presidente, in realtà non ha molti meriti.
Nel 2020, grazie alla generosità di Andrea Pirlo ed ai fondi raccolti attraverso la sua partita di addio al calcio giocato, abbiamo contribuito alla realizzazione del nuovo Centro NeMO di Brescia, abbiamo finanziato dal 2016 al 2019 in collaborazione con Mondovicino Outlet Village il Progetto ConFido per il NeMO di Arenzano e nel 2009 abbiamo donato un elettromiografo al NeMO dell’Ospedale di Niguarda. E di questo siamo orgogliosi.

I veri protagonisti sono altri. A loro la Fondazione Vialli e Mauro ha sempre cercato di garantire supporto e collaborazione mettendo a disposizione le proprie competenze:
– La Provincia Autonoma di Trento, l’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento, l’Ospedale Villa Rosa ed il dottor Zuccarino, il Sindaco e la Comunità di Pergine Valsugana.
– Le associazioni dei pazienti: UILDM e Famiglie SMA.
– I nostri compagni di viaggio di lunga data: AISLA e Telethon.
– Tutti coloro che hanno lavorato con impegno dietro le quinte fornendo un contributo essenziale per la realizzazione del progetto.
– Fondazione Serena ed in particolare il Presidente Alberto Fontana che, come tutti gli uomini che hanno fede, crede nei sogni ed alla possibilità di trasformarli in realtà. Alberto, la tua passione e amore per la vita e per il prossimo, la tua lungimiranza, l’energia contagiosa che metti in tutto quello fai mi inspirano e mi spingono ogni giorno a provare a diventare un uomo migliore.

Non è mai facile trasformare una visione in qualcosa di concreto. Voi ce l’avete fatta. Come gli eroi avete messo le vostre forze al servizio degli altri. A voi rivolgo la mia profonda gratitudine e sincera ammirazione.

NeMO Trento è la testimonianza di come si possa creare “qualcosa di importante ed utile all’uomo”. E’ per questo che finanziare la ricerca scientifica che abbia un impatto sui trattamenti è un punto fondamentale della missione che dal primo giorno la Fondazione Vialli e Mauro si impegna a portare avanti.
Il NeMO di Trento è il settimo centro clinico in Italia interamente dedicato alla cura ed alla assistenza delle persone affette da malattie neuromuscolari e alle loro famiglie e si distinguerà, in particolare, per la parte riabilitativa, un aspetto fondamentale per chi è costretto a convivere con una malattia neurodegenerativa. L’obbiettivo è di incontrare da vicino il bisogno di cura, per offrire le migliori condizioni di assistenza, affinché nessuno si senta abbandonato e viva nella paura.

C’è ancora molto che vogliamo e possiamo fare insieme. La nostra promessa è continuare a lavorare con passione ed impegno per centrare altri obbiettivi che sono tanti ed ambiziosi.
Il viaggio continua… siamo solo all’inizio.
Grazie e buona giornata a tutti.
Luca Vialli