Premio Internazionale “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” 2020 alla Fondazione

Premio Internazionale “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” 2020 – Sezione Speciale, un prestigioso conferimento alla Fondazione Vialli e Mauro onlus

Roma, 21 febbraio 2020

Il prestigioso Premio Internazionale “Giovanni Falcone e Paolo Borsellino” è stato consegnato alla Fondazione Vialli e Mauro onlus nella categoria Sezione Speciale presso la Sala del Refettorio della Camera dei Deputati.

Gianluca Vialli e Massimo Mauro ringraziano il Consiglio Direttivo dell’Istituto Giuridico di Ricerca Comparata, onorati di accettare questo importante riconoscimento assegnato grazie al loro impegno sociale.

Riflettendo una sera, ormai 17 anni fa, sulle loro differenti esperienze di vita personali e lavorative, i due ex campioni hanno sentito un’esigenza comune: dedicare parte del loro tempo e delle loro energie ad aiutare gli altri e, più precisamente, le persone che hanno perso il prezioso dono della salute. Così è nata l’idea di entrare nel mondo della filantropia in modo organizzato e costante nel tempo attraverso la costituzione della Fondazione.

Troppo grande la voglia di fare la loro parte e scendere in campo nella lotta contro il Cancro e la SLA. Una sfida lunga e complicata e per questo ancora più bella da affrontare. Come certe partite in cui parti sfavorito. Quelle che ti dicono che non riuscirai a vincere. Quelle in cui ci vogliono idee, metodo, spirito di sacrificio e tanta pazienza. Quelle in cui bisogna aver chiaro l’obiettivo da raggiungere ma soprattutto il percorso da affrontare. E’ fondamentale trovare il coraggio di compiere il primo passo.

Era il momento di cominciare il viaggio nonostante i dubbi ed il timore di commettere errori e di fare scelte sbagliate. Con il tempo si impara che le paure scompaiono quando hai ben chiara la visione di quello che vuoi fare.

Gianluca Vialli e Massimo Mauro hanno sempre saputo che ciò che volevano era vincere questa partita con il gioco di squadra che consente di continuare a credere, a non mollare.

La Fondazione è concentrata su una malattia che ancora non ha cura, la SLA, quindi per gli ammalati l’unica speranza è sapere che c’è qualcuno che si preoccupa di raccogliere fondi da destinare alla ricerca. Altrettanto importante per una malattia che non ha cura è la qualità dell’assistenza che consenta agli ammalati ed alle loro famiglie di fare una vita degna di questo nome.

Fin dalla nascita della Fondazione, consapevoli che il primo passo per sconfiggere il Cancro fosse puntare sulla prevenzione, si è scelto come nostro primo obiettivo la donazione di un mammografo digitale all’Istituto di Candiolo. Anche in questo caso ci sono ancora tantissimi passi da fare e per contrastare questa malattia sono fondamentali strutture adeguate e investimenti nella ricerca.

La Fondazione Vialli e Mauro dal 2003 ad oggi ha destinato alla Ricerca scientifica sul Cancro e sulla SLA oltre tre milioni e settecentomila euro attraverso l’organizzazione di eventi sportivi e culturali e grazie alla fiducia ed il sostegno di tanti benefattori (privati ed aziende) che sono scesi in campo al nostro fianco, anche con la scelta di destinare il proprio 5×1000.

Finanziare la Ricerca è il nostro sport preferito!

 

Contatti Ufficio Stampa:

Attilio Occhipinti – 347 345 8832 – attilio.occhipinti@personalmedia.it

Maria Vallauri – 333 997 0171 – maria.vallauri@personalmedia.it

 

LOCANDINA DELL’EVENTO