NR. 6 – ELETTROMIOGRAFO

 

RaccoltaFondi_Raggiunto

62.000,00 € 62.000,00 €

L’elettromiografo è un’apparecchiatura in grado di rilevare, memorizzare ed elaborare i segnali elettrici connessi con l’attività muscolare di qualsiasi tipo e zona del corpo umano.

Grazie a questo strumento è possibile, per i malati affetti da patologie neuromuscolari, in particolare per la Sclerosi Laterale Amiotrofica, rilevare i segni di sofferenza del II motoneurone tramite lo studio del sistema nervoso periferico e la registrazione dell’attività elettrica muscolare, permettendo, al neurologo clinico, di aggiungere un tassello importante per arrivare alla diagnosi di certezza della malattia.

In particolare l’elettromiografia è utile per:
• Localizzare il disturbo;
• Identificare il processo patologico sottostante;
• Caratterizzare il deficit;
• Valutare la gravità del deficit;
• Monitorizzare il decorso della malattia;
• Valutare l’efficacia delle terapie eventuali adottate.

Donato al Centro Clinico Nemo, presso l’Azienda Ospedaliera Niguarda di Milano, nato e voluto grazie alla collaborazione tra AISLA e UILDM, e creato per la diagnosi e la cura delle malattie neuromuscolari. E’ il primo modello concreto di sussidiarietà, con l’obiettivo reale di garantire al malato la presa in carico globale.

OTTOBRE 2009:
Documento di trasporto e consegna dell’elettromiografo

 

Leave a Reply